FIREBIRD – LA CACCIA

firebird_la_caccia_recensione

 

Titolo: Firebird: La caccia.
Autore: Claudia Gray.
Casa Editrice: HarperCollins Italia.
Genere: Fantascienza – distopia.
Saga: Firebird #1.
Numero Pagine: 274 pp.
Data di uscita: 8 Settembre 2015.
Costo ebook: 6,99 €.
Costo Cartaceo: 9,99 €.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sinossi:

Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all’avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri.

Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un’altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l’aiuta nell’impresa, riesce a ingaggiare una caccia all’uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino… Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.

Recensione:

Buongiorno miei cari lettori e bentornati nel mio piccolo angolino invaso da libri. Oggi vorrei parlarvi del primo libro di una trilogia di fantascienza a tratti distopica, pubblicata per la prima volta in Italia nel Settembre 2015. Il libro in questione è Firebird: la caccia, scritto da Claudia Gray e portato da noi da HarperCollins Italia. Se il nome dell’autrice non vi è nuovo, non temete! Molti di voi la conosceranno per Evernight, ma questa saga non ha nulla a che vedere con l’urban fantasy e paranormal romance di cui l’autrice è uno dei capisaldi americani! Trovo, infatti, che questa trilogia sia molto più interessante e ben scritta del più conosciuto Evernight! Prima di cominciare con la recensione, vorrei ricordare che questo è il mio parere personale! Perciò, se non vi è piaciuto il romanzo o avete opinioni differenti dalle mie, non sentitevi attaccati in alcun modo!

 

“ Dall’istante in cui mio padre è morto ho desiderato di poter annullare quel momento con Paul. Ma non ci riesco. ”

 

Vorrei iniziare parlando dei personaggi di questa brillante trilogia: la protagonista, Marguerite Caine è un’appassionata d’arte con un talento particolare per la pittura e prossima ad andare alla specialistica di restauro in una prestigiosa università. I suoi genitori sono due importanti scienziati assistiti da Paul e Theo due brillanti studenti universitari. Il talento per la scienza non ha aderito sulla giovane Marguerite, ma su sua sorella Josie, la maggiore. Tutto questo, tuttavia, pare non avere importanza perché, nel momento in cui suo padre muore, Marguerite perde ogni certezza. I genitori, infatti, sono costruttori di un dispositivo chiamato firebird ( un meccanismo piuttosto elaborato che permette di viaggiare attraverso le dimensioni spazio-temporali ) e alla morte dell’uomo, l’unica certezza che Marguerite ha è che Paul è il suo assassino e così, con l’aiuto di Theo, inizia a saltare per le varie dimensioni. Benché possa sembrare complicato, la scrittrice mette subito a suo agio il lettore, anche con nozioni più o meno complicate: insomma, a mio avviso potreste persino trovarvi ad amare la fisica! Marguerite è bella, si sente meno intelligente rispetto al resto della propria famiglia, ma è anche molto più umana, da un punto di vista emozionale, per questo sembra essere perfetta per viaggiare con il firebird. Commette errori, ma anche cadendo, si rialza e va avanti, è testarda, ma soprattutto farebbe di tutto per la propria famiglia. Theo è un personaggio pragmatico. Non posso e non voglio farvi spoiler, ma ha sfaccettature che mi piacciono benché credo sia un po’ troppo stereotipato. Il mio più completo amore, tuttavia, va alla figura di Paul Markov. Credo che sia non solo un personaggio complesso, ma anche ben strutturato. È il mio personaggio preferito in ogni dimensione!

 

« In altre parole » avevo detto, « tu stai cercando di dimostrare l’esistenza del destino. »

 

La storia segue un filone logico cosa che mi è piaciuta: benché vi siano diversi salti in molte dimensioni, la trama non viene lasciata da parte in alcuna occasione e, anzi, vi sono aggiunte di dettagli che a me sono piaciuti molto. L’autrice è stata in grado di coinvolgermi, ma soprattutto, non ha mostrato alcun cedimento nella trama. È stata dettagliata al punto giusto, senza perdersi in meccanismi superflui e credo sia importante dirlo, poiché molte trame di libri promettenti si perdono in loro stesse. Lo stile, inoltre, è molto semplice e lineare, la traduzione è impeccabile, non ho trovato alcun tipo di strafalcione! Ho apprezzato la cura che la casa editrice HarperCollins Italia ha messo nella traduzione del romanzo. Così come ho apprezzato la copertina del libro, praticamente identica a quella originale. A mio avviso non c’è nulla che non vada in questo romanzo, è perfetto dalla A alla Z. Il modo in cui tutto si intreccia è meraviglioso: non c’è una sola nota fuori posto. Per questo non posso fare a meno di consigliarvi di iniziare questa trilogia ( è conclusa quindi non dovrete nemmeno aspettare per leggere i seguiti! ): vi consiglio di andare in libreria e acquistare il cofanetto dell’intera saga! Chiaramente, se avete voglia, vorrei sentire il vostro parere!

 

Alla prossima,

Ylenia.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.