Capelli grassi? Ecco come lavarli

La domanda del giorno è: Ma sappiamo lavare bene i nostri capelli? In realtà mi pongo questa domanda spesso ultimamente, ma si sa con gli sbalzi ormonali della gravidanza ai miei capelli capita di tutto. Ma vediamo insieme qualche consiglio.

Se avete capelli grassi e quindi una chioma che si sopra in un batter d’occhio, probabilmente il vostro principale obiettivo sarà quello di fare in modo che i capelli rimangano puliti il più a lungo possibili piuttosto che avere una piega perfetta. La fase cruciale della tua beauty routine è il momento dello shampoo!

f1469becd8a2045c3710a18e02a256d5.jpg

Spesso chi ha i capelli grassi tende a lavarli quotidianamente, ma può essere controproducente, dopo il lavaggio, la cute produce sebo per ripristinare l’equilibrio. Se il lavaggio è troppo aggressivo, innesca una produzione eccessiva e in poche parole non avrete cambiato la situazione. Per allungare i tempi, prova ad usare uno shampoo secco tra un lavaggio e un altro.

Come scegliere lo shampoo: oltre a quelli specifici per cute grassa, posso essere utili anche quelli “delicati”. L’ideale potrebbe essere utilizzare due diversi prodotti e alternarli, in questo modo i capelli grassi eviteranno di abituarsi ad un solo prodotto, restando puliti e nutriti più a lungo.

Potreste provare anche a diluire lo shampoo in modo che faccia più schiuma: in una bottiglietta vuota mettete qualche cucchiaio di acqua e poi aggiungete la quantità di prodotto che serve per lavare i capelli, applicatelo direttamente sulla cute e massaggiate bene con i polpastrelli, tenendo le dita larghe in modo tale da non trascurare nessuna zona della testa.

Ma quanti shampoo bisogna fare? Se il primo shampoo non fa schiuma, dopo averlo massaggiato e risciacquato accuratamente, è il caso di fare anche il secondo. Questo succede quando i capelli sono troppo sporchi. Anche la temperatura dell’acqua ha la sua importanza: se è troppo calda secca i capelli.

Il balsamo: anche i capelli grassi ne hanno bisogno! Fate attenzione e applicatelo soltanto nelle lunghezze e risciaquatelo avendo cura di muovere bene tutte le ciocche.

Se non volete rinunciare al phon, evitate le temperature troppo alte, impostate la potenza minima e usa il diffusore per distribuire il calore più delicatamente.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.