Il matrimonio delle bugie

413KfF3NCCL._SY346_Titolo: Il matrimonio delle bugie.

Autore: Kimberly Belle.

Genere: Thriller.

Saga: / /

Casa Editrice: Newton Compton Editori.

Numero Pagine: 350 pp.

Prezzo Cartaceo: 9,00 €.

Prezzo Ebook: 0,99 €.

Data di Uscita: 4 Ottobre 2018.

Sinossi:

Dopo sette anni di matrimonio, Iris e Will sono il ritratto della coppia felice: vivono in una bella casa, hanno un lavoro appagante e stanno cercando di avere un bambino. Quando Will parte per un viaggio di lavoro in Florida, Iris non sa che il suo mondo perfetto sta per crollare. Quella mattina, infatti, un aereo diretto a Seattle precipita e tra i nomi delle vittime c’è inspiegabilmente quello di Will. Iris è sconvolta, ma è certa che si tratti di un errore. Perché Will avrebbe dovuto mentirle? Che cosa doveva fare a Seattle? E su cosa altro ancora potrebbe averle raccontato bugie? Se vuole davvero arrivare alla verità, Iris dovrà affrontare un’indagine disperata per scoprire che cosa si nascondeva sotto la superficie calma del suo matrimonio. Ma non ha idea delle conseguenze che tutto ciò potrebbe avere…

Recensione:

Buongiorno lettori!

Oggi vi parlo di Il matrimonio delle bugie di Kimberly Belle edito da Newton Compton Editori di genere thriller. Come sapete io amo molto questo genere, è il mio preferito, tuttavia questo libro mi ha lasciata un po’ perplessa. Procediamo però per gradi, così posso farvi capire cosa intendo ( almeno spero, il mio pensiero è ancora un po’ sconclusionato ).

In primo luogo vi vorrei parlare della copertina. Molto semplice, con questa grande busta sul davanti. Credo sia piuttosto simbolica, ma devo ammettere che non mi è affatto dispiaciuta, la trovo qualcosa che si discosta un po’ dal solito ( anche se devo ammettere che il giallo sta venendo usato tantissimo da Newton Compton per questi thriller! ). Per quanto riguarda la traduzione e l’editing non ho nulla da recriminare. Ho trovato che sia stato fatto un buon lavoro che mi ha permesso una lettura lineare e tranquilla, senza errori grossolani che mi abbiano fatto storcere il naso. Anche in questo caso posso dire che è stato fatto un buon lavoro.

D’altro canto vorrei fermarmi su alcune cose che ho letto in giro e con cui sono parzialmente, ma non del tutto, d’accordo. Si divora dice qualcuno. Certo, lo stile di Kimberly Belle è accattivante, ma non ho trovato il romanzo così bello da essere divorato. Sì, l’ho letto in due – tre giorni, ma non mi ha lasciato quel senso di devo sapere come va a finire ad ogni costo. È probabile che io sia una voce fuori dal coro, ricordo che questo è il mio parere personale, ma non so, c’è stato qualcosa che mi ha lasciata perplessa.

È stata forse Iris disposta a tutto pur di sapere cosa sia successo a suo marito nonostante lui le abbia mentito per sette lunghi anni di matrimonio. Probabilmente sapute le prime cose, io me la sarei data a gambe, non gli avrei fatto nemmeno il funerale. Eppure lei insiste fino a che non è dentro alla faccenda fino al collo, anzi, probabilmente oltre. Insomma, al contrario di Iris, io mi sarei proprio rifatta un’altra vita. Forse è questo, non essere entrata in sintonia con la protagonista che mi ha reso la lettura un po’ più difficile del previsto. Insomma, questo mi ha reso la lettura un po’ più difficile e meno godibile.

Non per questo, tuttavia, mi sento di bocciare il romanzo. Lo stile è davvero buono e anche la storia ha un suo perché, perciò se vi capitasse tra le mani, ve lo consiglio. Inoltre siamo nel periodo pre – natale, cosa c’è di meglio che un bel libro regalato?

A presto,

Ylenia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.