La vittima silenziosa

download.jpegTitolo: La vittima silenziosa.

Autore: Caroline Mitchell.

Genere: Thriller.

Saga: / /

Casa Editrice: Newton Compton Editori.

Numero Pagine: 351 pp.

Costo Cartaceo: 12,00 €.

Costo Ebook: 1,99 €.

Data di Uscita: 3 Gennaio 2019.

Sinossi:

Emma è una moglie attenta, una madre amorevole e… un’assassina, seppure involontaria. Per anni ha tenuto nascosto il corpo senza vita del suo insegnante che, quando era solo una ragazzina, aveva tentato di abusare di lei. È un segreto che avrebbe dovuto rimanere sepolto per sempre, ma la promozione inaspettata di Alex, il marito di Emma, cambia tutto. Possono finalmente trasferirsi in una casa più grande con il loro bambino. Questo significa che Emma non può lasciare la vecchia casa senza essere sicura di aver distrutto ogni prova. Ed è così che raggiunge il giardino, con l’intenzione di disseppellire il cadavere e sbarazzarsene una volta per tutte. Quello che non può sapere è che, nel punto in cui avrebbe dovuto trovarsi il corpo, non c’è più nulla. Qualcuno deve averlo trovato. Sconvolta, Emma confessa tutto al marito. Ma è solo l’inizio dell’incubo. Perché Alex scopre cose di sua moglie che non avrebbe mai potuto immaginare. E che difficilmente riuscirà mai a dimenticare…

Recensione:

Buongiorno cari lettori! Eccomi tornata con una nuova recensione! Questa settimana risulta decisamente caotica e pesante per la sottoscritta, ma non manca la mia recensione perché, senza libri, sarei decisamente perduta. Perciò eccomi qui con La vittima silenziosa, romanzo edito da Newton Compton e scritto da Caroline Mitchell, uscito il 3 Gennaio di questo anno. Il romanzo appare fin da subito un thriller di carattere psicologico, anche ( e soprattutto ) per i temi trattati, tra cui la violenza psicologica, quella più infima di tutte ( secondo il mio parere ). I protagonisti della storia sono Emma, Luke e Alex. Emma e Alex sono sposati, ma Emma nasconde un segreto: ha ucciso Luke, una persona che le ha fatto del male, confidarlo ad Alex diventa necessario quando non trova più il suo cadavere dove lo ha seppellito. Il marito, sconvolto, si rivolge a Theresa, sorella di Emma ed è grazie anche a lei che molti nodi verranno al pettine.

Il romanzo mi è piaciuto davvero moltissimo. Ho trovato che la parte psicologica fosse ben descritta e ben costruita, una cosa da non sottovalutare affatto, anzi! C’è da dire che spesso le trame psicologiche sono mal costruite, troppo avventate, mentre in questo caso il lettore è bloccato sul romanzo per capire chi sia la vittima e chi sia il carnefice. Una cosa davvero magnifica, non leggevo un libro thriller di questo tipo da diverso tempo e sono stata molto sorpresa, ovviamente in positivo.

Non ho nulla da ridire sullo stile che ho trovato godibile e attrattivo per il lettore. La traduzione e l’editing sono stati curati benissimo perciò l’unica cosa che posso dire è che vi consiglio decisamente di acquistare questo romanzo ( soldi ben spesi, fidatevi! ) e ringrazio Newton Compton per avermi dato la possibilità di leggerlo!

A presto,

Ylenia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.